Intel nel mirino di Samsung: sorpasso nei semiconduttori sempre più vicino

Lo storico sorpasso di Samsung ai danni di Intel nel mercato dei semiconduttori potrebbe essere ufficializzato con la comunicazione dei risultati finanziari del secondo trimestre fiscale del colosso coreano. Gli indicatori che suggeriscono una trimestrale da record per Samsung ci sono e, con specifico riferimento alle vendite dei chip di memoria, si ipotizza che l'azienda possa effettivamente scalzare Intel tenuto conto del fatturato prodotto.

Samsung è sempre più vicina a raggiungere l'importante obiettivo grazie all'elevata domanda di chip da impiegare sia in ambito smartphone, sia nel mercato server. Un settore di attività redditizio a tal punto da spingere la casa coreana a pianificare ulteriore investimenti per espandere gli impianti produttivi dedicati alla produzione dei moduli di memorie (e dei display di prossima generazione) per smartphone. Si è fatto riferimento di recente ad un investimenti da oltre 18,6 miliardi di dollari in Corea del Sud per raggiungere l'obiettivo appena citato.

Le stime degli analisti sui risultati finanziari del secondo trimestre di Samsung (da aprile a giugno) fanno riferimento ad un profitto operativo di 11,4 miliardi di dollari, un nuovo record che segnerebbe un incremento del 67 dello stesso valore registrato nell'anno precedente. E il trend in crescita dovrebbe proseguire anche nel corso del terzo trimestre con un ulteriore incremento del profitto operativo. Non solo chip di memoria, naturalmente, ma anche una solida line-up di smartphone che può contare sul successo dei top gamma Galaxy S8 e si arricchirà a breve con il nuovo Galaxy Note 8.


Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4, compralo al miglior prezzo da Amazon a 171 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Samsung ISOCELL, nuovi dettagli sui sensori Dual e Slim

Qualche giorno fa abbiamo visto come Samsung abbia deciso di "promuovere" la sua tecnologia per fotocamere ISOCELL a un vero e proprio brand. Oggi è emersa in Rete (PDF) una presentazione di Samsung LSI (la divisione che si occupa della produzione di componenti elettronici, appunto) che aggiunge qualche dettaglio interessante su quanto già emerso in precedenza.

In particolare, apprendiamo che la famiglia ISOCELL Dual, quella dedicato ai setup dual-camera, potrà essere configurata per espletare al meglio tutte e tre le funzioni più comuni:

  • Zoom, stile iPhone/OnePlus 5;
  • Rilevamento profondità;
  • Ottimizzazione delle performance in condizioni di scarsa illuminazione.


Samsung specifica che sarà inoltre possibile lavorare con i partner hardware per personalizzare le implementazioni a seconda delle loro esigenze.


Bordi Edge e potenza ma con risparmio garantito? Samsung Galaxy S6 edge, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 349 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Samsung, 17mila dipendenti in meno nel 2016 ma in arrivo 440mila per il 2021

Per la prima volta in sette anni, Samsung ha visto una consistente riduzione della sua forza lavoro: da 325.677 dipendenti dell'anno precedente a 308.745 nel 2016. Si tratta dei 5,2 per cento in meno, e poco meno di 17.000 persone in termini assoluti. La causa principale del calo, dice Samsung, è la vasta operazione di ristrutturazione sostenuta in Cina, e i dati lo dimostrano: in tale nazione si è passati da 44.948 a 37.070 dipendenti nel corso di un anno, il 17,5 per cento in meno.

Ci sono state tuttavia diminuzioni anche in altri paesi. In patria, per esempio, la contrazione è stata del 3,8 per cento, per un totale di 93.204 dipendenti. Tuttavia, il futuro si prospetta roseo per i sudcoreani: secondo le dichiarazioni dei dirigenti Samsung stessi, è in corso di pianificazione un colossale investimento, dell'entità di almeno 18,6 miliardi di dollari, per la costruzione di fabbriche locali dedicate alla produzione di chip di memoria e display per smartphone di prossima generazione. L'operazione potrebbe creare qualcosa come mezzo milione scarso di nuovi posti di lavoro entro il 2021.

Che il mercato delle memorie sia cruciale per Samsung non è un segreto, e il suo obiettivo è rafforzare ulteriormente la propria posizione di leadership nei confronti di avversari storici come SK Hynix e Toshiba. Grazie al mondo degli smartphone e dei data center, le memorie sono sempre più richieste e c'è costante carenza di scorte.


Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 469 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE