Samsung conferma lo sviluppo del processo produttivo a 3nm

Samsung ha reso nota la roadmap aggiornata relativa allo sviluppo del proprio processo produttivo per semiconduttori, cercando evidentemente di tenere alta la tensione con il competitor TSMC, pronto con i 7 nm e già a lavoro sul prossimo step dei 5nm. In realtà Samsung aveva illustrato i propri piani già lo scorso anno, spingendosi fino al processo produttivo a 4nm, anche se ancora decisamente lontano.

L'ultimo Samsung Foundry Forum ha evidenziato però alcuni cambiamenti nei piani del colosso sudcoreano, da un lato pronto ad avviare la fase di "risk production" dei chip con processo produttivo 7LPP (7nm Low Power Plus) e litografia EUV, dall'altro a rivedere la fase di transiszione dai 7 ai 4 nanometri.

Stando all'attuale situazione, i chip a 7nm LPP dovrebbero essere pronti per la produzione entro il secondo semestre 2018, con l'arrivo in volumi dei primi dispositivi nella prima parte del 2019. Nella nota stampa di Samsung, spariscono invece riferimenti ai processi produttivi 5LPP e 6LPP, inizialmente attesi per la fase di risk prodution nel 2019.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Samsung apre nuovo centro di ricerca nelle fonderie per contrastare TSMC

Samsung intende rinforzare la sua presenza nel mercato dei semiconduttori inaugurando un centro di ricerca e sviluppo presso le fonderie di sua proprietà. Secondo quanto riferito da fonti interne alla filiera produttiva, l’azienda sud coreana avrebbe intenzione di potenziare ulteriormente la sua posizione di leadership a livello globale implementando soluzioni innovative per i clienti che operano all’interno del settore mobile.

Il nuovo centro di R&S si va ad aggiungere ad altri otto centri di ricerca che dipendono dalla divisione mobile dell’azienda e che si occupano di memorie, sistemi LSI, semiconduttori, packaging, LED, tecnologia di produzione, software e display.

“Samsung ha effettuato recentemente diversi sforzi per entrare più in profondità nel business delle fonderie, dando vita anche al programma Samsung Advanced Foundry Ecosystem all’inizio dell’anno per i clienti del settore”, riporta un esperto del settore all’agenzia Yonhap News. “Promuove la crescita rafforzando i legami con i principali clienti, inclusa Qualcomm”.


L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 605 euro oppure da Amazon a 665 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Samsung ancora leader nel mercato chip, Intel sempre più staccata

Samsung Electronics ha aumentato ancora il proprio vantaggio nelle mercato dei semiconduttori rispetto a Intel, che da diversi mesi a questa parte occupa la seconda posizione della classifica, dopo essere stata leader incontrastata per anni. Secondo IC Insights, che si occupa di ricerche di mercato, la continua crescita del colosso coreano sarebbe principalmente dovuta al costante aumento di volume del mercato delle memorie, di cui proprio Samsung è leader.

Con 18,6 miliardi di dollari di vendite nel primo trimestre 2018, Samsung ha superato Intel del 23%, un dato che soltanto un anno fa vedeva ancora Intel prevalere di 5 punti percentuali.

Nel primo trimestre di quest'anno, Samsung, così come altri produttori di memorie come Micron Technology e SK hynix, hanno registrato un aumento di vendite nell'ordine del 40% rispetto al primo trimestre del 2017.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE